Tips

Poliquin Live

La Verità sugli Alimenti Geneticamente Modificati.

Friday, July 29, 2011 3:28 PM
Di: Charles Poliquin
 
Sarebbe una dichiarazione incompleta dire che la missione di Jeffrey Smith è la eliminazione totale di tutti gli alimenti che contengono organismi geneticamente modificati (OGM). Candace Pert, che era una delle scienziate statunitensi del National Institutes of Health, dice che il Sig. Smith è “L’esperto mondiale nella conoscenza e la diffusione di informazione sui danni alla salute che sono causati da alimenti geneticamente modificati” No esiste un altro esperto come lui.

Smith ha ottenuto l’interesse di persone influenzali in tutto il mondo dopo aver visitato 30 paesi per informare la gente su il pericolo dei nuovi alimenti. Lui ha scritto due libri su questo soggetto, Seeds of Deception e Genetic Roulette, ed è stato intervistato dal The New York Times, Washington Post, BBC World Service, Time, LA Times e centinaia di altri periodici.

L’ho sentito parlare per la prima volta nel 2008 al Boulder Fest, una serie di seminari sulla nutrizione che fu fondata dal nutrizionista Robert Crayhon (recentemente defunto). Smith è un oratore dinamico con un messaggio che dobbiamo ascoltare: “il mangiare sano non include OGM.” Bene, ma che cosa sono gli organismi geneticamente modificati e come facciamo a sapere se li stiamo mangiando?

Rispondiamo prima alla seconda domanda, la cui risposta è, “se vivi negli Stati Uniti non puoi sapere se li stai mangiando.” La legge che controlla le etichette dei cibi negli Stati Uniti non esige che informi gli utenti se quello che stanno comprando contiene organismi geneticamente modificati. Se non pensi che questo sia un problema, considera che approssimativamente il 70 percento degli alimenti che si trovano nel supermercato contengono OGM. I prodotti più comuni sono soia, mais, olio di canola e di semi di cotone, zucchero prodotto dalle barbabietole da zucchero, papaya hawaiana, zucchine e crookneck squash. Molti altri frutti, verdure, grani e fagioli sono stati considerati buoni candidati per modificazioni genetiche.

Per aiutarti a scoprire quali alimenti sono OGM puoi scaricare gratis una guida da www.ResponsibleTechnology.org. Comunque sia ci sono alcune cose he puoi fare per evitare il problema dell’OGM, come comprare prodotti organici, cercare prodotti che dichiarano di non usare OGM, consultare una guida sui prodotti che non contengono OGM ed evitare i prodotti che potrebbero contenere OGM. In riguardo all’ultimo suggerimento, dovresti tener conto che negli Stati Uniti i 91 percento dei prodotti che contengono soia e l’85 percento dei prodotti che contengono mais contengono OGM.

Ora rispondiamo alla prima domanda: “Che cos’è un alimento geneticamente modificato?” Questo può sembrare un po’ come qualcosa che si vede in Star Trek o meglio, Frank Black, che urla , “Soylent Green è carne umana! Soylent Green è carne umana!” Frank Black è il carattere principale del film futuristico Soylent Green, nel quale il cibo è prodotto usando cadaveri. Gli OGM sono creati usando materiale genetico di una specie e inserendolo nel DNA di un’altra specie di pianta o animale per introdurre nuove caratteristiche genetiche. Qual è la ragione per farlo?

Una delle ragioni principali è per aumentare la quantità della raccolto, poiché queste piante possono tollerare meglio pesticidi tossici, possono essere più resistenti alla Salmonella e E. Coli, e resistono meglio agli insetti nocivi. Per esempio, inserendo il Bacillus thuringiensis, un batterio che si trova nel suolo, nel DNA di alcune piante le fa diventare resistenti ad alcuni insetti, per spiegarlo meglio, quando un certo tipo d’insetti le attacca, muore. Il risultato di questa modificazione genetica è che possiamo coltivare molte più piante a costo basso. Sicuramente è una nobile idea, però i cibi geneticamente modificati hanno dei rischi che non fanno valere la pena di usarli. Prima di tutto vediamo che cosa il Food and Drug Administration (FDA) ha da dire circa questa tecnologia.

In una “Statement of Policy” presentata il 29 Maggio, 1992, il FDA dichiarò: “Questo dipartimento non ha nessun informatione che prova che gli alimenti, prodotti con questi nuovi metodi sono in alcuna maniera diversi da alimenti prodotti in maniera naturale.” Smith sostiene che questa posizione è stata influenzata da politici,  e nonostante il fatto che, gli scienziati del FDA avevano questionato il pericolo che gli OGM potevano causare, le loro preoccupazioni furono ignorate. Smith dice che la persona responsabile per questa dichiarazione del FDA aveva lavorato (prima nel ruolo di avvocato e poi come vicepresidente) in una compagnia che produce OGM.

Non credo di sbagliare quando dico che lo FDA sta errando. Parliamo un po’ sui risultati ottenuti dalla ricerca.

Di Uomini e Topi

Tutto il primo capitolo di Seeds of Deception parla del Dottor Arpad  Pusztai. Dottor Pusztai ha pubblicato più di 300 articoli e dozzine di libri, negli anni 90 lui e il suo gruppo di ricercatori ricevettero una sovvenzione di 3 milioni di dollari dal Regno Unito per esaminare la sicurezza dei prodotti OGM.

La ricerca di Pusztai dimostrò che quando i topi di laboratorio mangiavano patate geneticamente modificate sviluppavano problemi al fegato, cervello, testicoli, sistema immunitario, e sviluppavano anche cellule pre-cancerose. Quando Dottor Pusztai parlò dei risultati della sua ricerca durante un programma televisivo, perse il suo impiego, in cui aveva lavorato per 35 anni, una conseguenza dovuta alla corruzione politica. In fine la sua ricerca fu pubblicata in un giornale scientifico molto rispettabile il Lancet. Ma Pusztai non era l’unico scienziato interessato agli effetti nocivi che gli OGM possono avere sulla salute.

Una ricerca sui topi di laboratorio che mangiano OGM fu pubblicata dal International Journal of Biological Sciences, e i ricercatori scoprirono che i topi che mangiavano mais geneticamente modificato sviluppavano problemi ai reni, fegato, cuore, ghiandole surrenali e milza. Allo stesso tempo, durante uno studio fatto dai russi su topi da laboratorio di sesso femminile che mangiavano farina di soia geneticamente modificata, prima, durante e dopo la gestazione, solo il 9 percento dei topi nel gruppo di controllo, che mangiavano farina di soia non geneticamente modificata, morì durante questo periodo, mentre morirono il 55,6 percento del gruppo di topi di laboratorio  che mangiava la farine di soia OGM. Dei topi di questo gruppo che sopravvissero il 36 percento era sottopeso, mentre solamente il 6,7 percento dei topi nel gruppo di controllo era sottopeso.

Questo esperimento fu anche eseguito su topi di sesso maschile, in quelli che mangiavano farina di soia OGM, i testicoli cambiarono colore da rosa a blu scuro. Allo stesso tempo il loro sperma era danneggiato e i topi a cui avevano dato mais geneticamente modificato avevano meno piccoli e i piccoli erano sottopeso. Riguardo all’effetto su animali più grandi abbiamo molte evidenze empiriche. Per esempio nel 2008 in una fattoria 13 buffali furono lasciti liberi in un campo di cotone geneticamente modificato, dopo aver mangiato queste piante i 13 buffali morirono nel giro di tre giorni. Smith nota che se si da la scelta agli animali questi preferiscono mangiare cibo non geneticamente modificato a cibo geneticamente modificato. “La nostra missione” dice Smith, “è di far sì che gli esseri umani abbiano la stessa capacità di scegliere.”

Poi abbiamo il problema delle allergie. Nel 1996 ci fu un uso molto comune della coltivazione di piante geneticamente modificate. Dal 1997 al 2002, raddoppiò la quantità di visite nel dipartimento di emergenza a causa d’allergie.  Potrebbe essere solamente una coincidenza o potrebbe essere dovuto alle sostanze tossiche nell’aria, ma ci sono molte ragioni per sospettare che gli OGM sono responsabili di questo perché le proteine modificate che possiedono sono una causa nota di allergie e perché contengono residui tossici di pesticidi che possono causare reazioni allergiche. È stato provato che prodotti con soia geneticamente modificata possono diminuire la quantità degli enzimi della digestione nel corpo. Questi enzimi influenzano la capacità del corpo di digerire le proteine, il che potrebbe aumentare la reazione allergica a certi alimenti. Dovrei anche aggiungere che alimenti geneticamente modificato non hanno lo stesso valore nutritive di alimenti non geneticamente modificati.

Ci sono tanti altri problemi di salute causati da OGM, ma uno in particolare è molto preoccupante: Smith dice che il materiale genetico usato nel raccolto potrebbe essere trasferito agli esseri umani tramite il DNA del “buoni” batteri usati e in questa maniera potrebbe continuare a funzionare nel corpo dopo che il cibo è stato digerito. Smith dice che questo trasformerebbe il sistema digestivo umano in una “fabbrica di pesticidi” essenzialmente producendo tossine che attaccano il nostro organismo. Siete finalmente spaventati? Lo dovreste essere.

La missione di Jeffrey Smith è educare il mondo sul pericolo causato da alimenti geneticamente modificati. Se sei d’accordo con me che è sicuramente importante imparare di più su questo pericolo alla salute, compra una copia dei suoi libri sugli OGM. La tua salute dipende dalla tua informazione.
 

Copyright ©2011

FOLLOW US:

 

 

Join Our Email List Follow us on Twitter Follow us on Facebook Follow us on YouTube Follow us on Instagram